crisi

La toppa del "Bail in"

di
Marco Bertorello (da il manifesto)*

A distanza di oltre un lustro dall'esplosione della crisi si sente ancora parlare di regolamentazione finanziaria.

Una proposta anticonvenzionale

di
Marco Bertorello e Christian Marazzi (il manifesto)*

La pro­po­sta di un quan­ti­ta­tive easing for the peo­ple è stata avan­zata lo scorso marzo da un gruppo di eco­no­mi­sti con una let­tera pub­bli­cata sul Finan­cial Times.

Instabilità emergente

di
Marco Bertorello (da il manifesto)*

Non si tratta di vedere sempre il bicchiere mezzo vuoto o, peggio, di provare un indicibile fastidio per quella che sarebbe la ripresa in corso, minimizzandone i risultati, ma di provare a inquadra

Un «quantitative easing» per il popolo

di
Marco Bertorello e Christian Marazzi (il manifesto)*

La Fed ha deciso di rin­viare la fine della pra­tica del rin­viare, cioè quella che Wol­fang Streeck descrive come la logica del «pren­dere tempo com­pran­dolo con l’aiuto del denaro» per allon­ta­

La cina è vicinissima

di
Marco Bertorello (da il manifesto)

Il groviglio di effetti e contro-effetti delle politiche monetarie espansive dimostra il livello di integrazione economica globale raggiunto.

Allarme, son derivati

di
Marco Bertorello (da il manifesto)

Le perdite dello Stato italiano sui derivati richiamano la sensazione di fregatura che si prova al momento di essere risarciti da un'assicurazione per un incidente stradale o domestico.

Stallo secolare

di
Marco Bertorello (da il manifesto)

Uno studio del Fmi uscito questa settimana conferma una probabile «stagnazione secolare». Già nel titolo si definisce «una nuova realtà» la bassa crescita potenziale.

La ripresa non è uguale per tutti

di
Marco Bertorello (da il manifesto)

Dall'inizio dell'anno, con sempre maggiore insistenza, ci viene suggerito che la crisi sarebbe finita.