rivolta globale

Siria a pezzi

di
Piero Maestri

La contemporanea caduta di Afrin, invasa da truppe turche insieme ad alcune brigate collaborazioniste di quello che fu l'Esercito siriano libero, e di gran parte della regione della Ghouta oriental

Il Brasile sulle orme del Messico

di
Raúl Zibechi*

Il 16 febbraio il governo di Michel Temer ha consegnato la sicurezza di Río de Janeiro alle forze armate. Tutto sarà gestito dai militari, dai corpi di polizia fino ai pompieri e alle carceri.

La Siria è la sconfitta morale dell'Europa

di
Natalie Nougayrède*

La Siria è una crisi europea tanto quanto lo è la crisi in Medio Oriente, ed è anche il peggiore disastro in materia di diritti umani che si sia verificato nelle ultime decadi.

Israele: marcia nel deserto contro la deportazione

di
Nena News*

Una marcia per dire no alla deportazione e all’incarcerazione: a farla sono stati ieri centinaia di richiedenti asilo africani e decine di attivisti israeliani che hanno manifestato dal carcere di

L'invisibile martirio di Ghouta

di
Eugenio Dacrema*

Nell’agosto del 2015 il mondo pianse la morte efferata di Khaled al-Asaad, l’anziano eroico archeologo siriano che non volle abbandonare il sito archeologico di Palmira appena conquistato dall’Isis

Erdoğan e i suoi avversari

di
Güney Işıkara, Alp Kayserilioğlu, Max Zirngast (da Jacobin)*

Il potere di Recep Tayyip Erdoğan appare senza limiti. Sembra che il presidente turco possa governare per sempre.

Rohingya: un popolo senza Stato

di
Sonia Nandik e Douglas Herman*

La scorsa settimana il governo del Bangladesh ha iniziato a pianificare le procedure di rimpatrio di rifugiati Rohingya in Myanmar.