Pace e libertà per il popolo siriano

Thu, 11/05/2017 - 10:49

Qui di seguito riportiamo l'appello, firmato da decine di donne e uomini in Italia e molte organizzazioni politiche e sociali, che promuove una manifestazione nazionale in solidarietà con la Siria e i popoli del Vicino Oriente e contro il decreto “Minniti – Orlando”. Qualche considerazione preliminare è d’obbligo.
Manifestazione inizialmente prevista per il mese di maggio e poi rinviata al 7 ottobre 2017, per la concomitanza di altre iniziative e per poterla far crescere sempre più e fare in modo che diventi finalmente un appuntamento importante, che segnali la presenza di un settore solidale con tutti i popoli che lottano per la loro libertà e per la giustizia, e impegnato nel quotidiano contasto al razzismo, istituzionale e non.

Il comitato promotore ha comunque deciso di convocare per il 20 maggio una giornata di mobilitazione nazionale articolata con iniziative locali – giornata concepita come un passo verso una manifestazione nazionale da tenere il 7 ottobre a Roma.
Il comitato invita a raccogliere il maggior numero di adesioni e articolare il comitato promotore nelle diverse località. Dal mese di giugno in poi, si terranno nelle varie città iniziative di dibattiti, conferenze e altro in solidarietà con il popolo siriano e quelli mediorientali per favorire la più ampia sensibilizzazione.(redaz.)

_______________________________________________

PACE E LIBERTA’ PER IL POPOLO SIRIANO

Da oltre sei anni la Siria è teatro di violenze e orrori indicibili. Le pacifiche manifestazioni popolari per la libertà e la giustizia sociale sono state represse con inaudita ferocia dal regime del clan Assad, che nulla ha risparmiato al popolo siriano in termini di crudeltà non esitando ad usare armi chimiche.
Ad oggi, i morti si contano a centinaia di migliaia, tra cui tanti bambini, e gli sfollati, in patria e all’estero, a milioni, mentre incalcolabili sono le distruzioni. Il regime di Assad, sostenuto da Russia e Iran, è anche il principale responsabile della nascita e dello sviluppo del terrorismo di Daesh e di altre bande criminali e reazionarie che contribuiscono alla guerra ed alle sofferenze dei Siriani. A tutto ciò si aggiungono gli interventi e i bombardamenti delle diverse potenze che mirano alla spartizione della Siria, incuranti delle sofferenze del popolo.
La spirale bellica infligge sofferenze inaudite alle popolazioni della zona e alimenta la violenza e il terrorismo in tutto il mondo, con una catena infernale di attentati di cui sono vittime persone innocenti di diverse provenienze e credo.
E’ ora di reagire, è ora di mobilitarsi! Facciamo appello a tutte le persone che amano la pace, a chi crede nei valori di rispetto, convivenza e accoglienza umana, alle tante persone impegnate nel volontariato solidale, alle forze e alle realtà pacifiste a mobilitarsi unitariamente a fianco delle popolazioni siriane. Vogliamo gridare che i Siriani, gli Egiziani, i Palestinesi e tutti i popoli del Medio Oriente sono nostri fratelli e hanno diritto sacrosanto alla libertà, all’autodeterminazione ed alla dignità, senza alcuna discriminazione etnica e religiosa.

Via il regime criminale di Bashar Al Assad! Pace, libertà e giustizia per il popolo siriano!

Portare di fronte a un tribunale internazionale Bashar Al Assad e tutti i responsabili di crimini di guerra e contro l’umanità!

Contro Putin e Trump e le mire imperialiste degli Stati di spartizione della Siria

Con il popolo siriano contro guerra e terrorismo!

Stop ai bombardamenti e apertura di corridoi umanitari per portare soccorso alle popolazioni civili!

Solidarietà con i volontari e le Ong impegnate a salvare vite umane contro i vergognosi attacchi reazionari

Contro le destre xenofobe e razziste, contro il decreto Minniti-Orlando. Accoglienza, senza condizioni, per tutti i profughi e gli immigrati!

Autodeterminazione, libertà e dignità per tutti i popoli del Vicino Oriente!
SABATO 20 MAGGIO MANIFESTAZIONI LOCALI

Per adesioni: aromaperlasiria@libero.it

Primi firmatari: Amer Ahmad Dachan, Germano Monti, Fouad Roueiha, Alberto Savioli, Joseph Halevi, Piero Maestri, Shadi Hamadi, Riccardo Cristiano, Amedeo Ricucci, Lorenzo Declich, Samantha Falciatori, Loretta Facchinetti....

Rose di Damasco, Associazione Campagna Mondiale di Sostegno al Popolo Siriano ONSUR ITALIA, Associazione per la pace tra i popoli, Comitato Nour, Karama Napoli, Giovani Musulmani Italiani, Comitato Khaled Bakrawi, Associazione Insieme per la Siria Libera, Studenti Unior pro Rivoluzione siriana, Comitato permanente per la Rivoluzione siriana, Corrente Umanista Socialista, La Comune, Communia Network, Giovani Palestinesi d’Italia, Comitato Stop the War – Udine for Syria, Partito di Alternativa Comunista, Unione delle Comunità Islamiche d’Italia (UCOII), Comitato per la libertà e la democrazia in Egitto – Italia

Informazioni e adesioni complete su https://vicinoriente.wordpress.com/